Mortadella di Campotosto

La Mortadella di Campotosto, detto volgarmente Coglione di Mulo è un salume di particolare fattura e di difficile realizzazione, che vanta una tradizione di circa 500 anni tra i prodotti tipici abruzzesi.

Nel comprensorio del lago di Campotosto sono pochi i campotostari che attualmente lo producono e per questo è un prodotto raro a trovarsi.

Si pensa che il nome attribuito volgarmente a questo salume, coglione di mulo, derivi dal voler omaggiare i muli per il duro lavoro che anticamente svolgevano nell’aiutare i pastori sulle montagne abruzzesi a scendere la legna a valle.

La Mortadella di Campotosto è composta da carne di suino a pasta fine allevato sui monti della Laga. Il preparato viene aromatizzato con sale, pepe e vino bianco e lasciato a macerare in tini di legno.

Al momento dell’insaccamento nei budelli appositamente preparati nella forma voluta, al suo interno viene inserita una listella di grasso insaporito che lo caratterizza dagli altri salumi.

Il budello viene legato dividendolo in quattro parti e fermato su di un bastoncino di Faggio. La stagionatura media è di 4 mesi, ma si può gustare anche prima senza pregiudicarne l’aroma.

Il salume cosi ottenuto si accompagna egregiamente con il Montepulciano d’Abruzzo.

Mortadella di Campotosto o Coglioni di Mulo per indicizzazione su Google.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*