Greenpeace denuncia “morte 8 milioni di api”.

Greenpeace denuncia “morte 8 milioni di api” e ci fa sapere che è stata da poco depositata una denuncia presso la Procura della Repubblica da parte di alcune associazione di apicoltori per un ipotesi di reato di danneggiamento ed inquinamento ambientale. La denuncia è partita a causa della morte di circa 8 milioni di api, morte causata molto probabilmente dall’uso di alcuni pesticidi in determinati territori della regione Lombardia.

Su sollecita richiesta dell’ Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani (U.N.A.API.), Apilombardia e Apicoltori Lombardi sono stai prelevati numerosi campioni dai veterinari delle Agenzie di Tutela della Salute (ATS) e i Carabinieri Forestali, su api morte nel periodo dall’ 8 al 12 Agosto. In questi campioni è stata rilevata la presenza di Indoxacarb e Chlorantraniliprole, sostanze usate per la formulazione di insetticidi, utilizzati soprattutto su campi di mais ed altre colture.

Come ribadisce Federica Ferrario responsabile Greenpeace “Fattori quali pesticidi e pratiche agricole dannose stanno contribuendo ad accelerare la scomparsa di api e insetti, i quali svolgono funzioni importanti negli ecosistemi”, senza poi dimenticare gli effetti benefici che il miele ha sul nostro organismo.

Ape su fiore per inicizzazione su Google.

Per questo motivo, sempre secondo Greenpeace “vanno profondamente modificate le pratiche agricole intensive, e come indicato anche nella strategia europea Farm to Fork (dal produttore al consumatore) diminuito il ricorso ai pesticidi in agricoltura fino alla totale eliminazione”. Inoltre “servono misure collegate alla nuova PAC (Politica Agricola Comune) che includano nuovi criteri e nuovi approcci produttivi in campo agricolo”.

Per conoscere quali sono gli effetti benefici del miele sul nostro organismo e perché dobbiamo tutelare le api leggi anche Miele di Acacia, un grande alleato.

Fonte Greenpeace.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*